La rete CNOS-FAP Veneto promuove e organizza corsi di formazione professionale attraverso 7 Centri di Formazione, distribuiti sul territorio della Regione del Veneto. L'attenzione per l'educazione dei ragazzi, e per l'aggiornamento professionale degli adulti, ha portato i Centri a crescere costantemente negli anni, anche grazie a molteplici e importanti partnership con Aziende del territorio veneto, ma anche con aziende di spessore nazionale e internazionale, nonché con Istituzioni e Associazioni di categoria.

Vi presentiamo i 7 Centri di Formazione Professionale CNOS-FAP del Veneto:


C.F.P. CNOS/FAP SAN ZENO - VERONA (VR)

Il 13 aprile 1962 a Verona, inizia la costruzione dello stabile che accoglierà L’Istituto Salesiano “San Zeno” e il Centro di Formazione Professionale. Il Centro è costantemente cresciuto sia in termini di offerta formativa che come qualità e avanguardia dei laboratori messi a disposizione dei ragazzi, delle aziende e dei professionisti del territorio. Ad oggi il Centro conta 50 laboratori professionali didattici, circa 689 allievi e circa 49 partnership con alcune tra le più importanti aziende dei settori di riferimento.

Il Centro è accreditato dalla Regione Veneto ed è certificato ISO 9001:2008 - EA39.

Il Centro offre:

  • Qualifica professionale triennale
  • Diploma professionale attraverso percorsi in sistema duale
  • Corsi di formazione continua per aziende e professionisti
  • Corsi di formazione superiore post-diploma e post-laurea
  • Corsi di formazione finanziati
  • Servizi al lavoro e servizi di orientamento

Centro di Formazione Professionale San Zeno - Verona

C.F.P. CNOS/FAP SAN ZENO - SEDE DI SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR)

Il Centro di Formazione Professionale del marmo si può considerare "figlio" della storica Scuola d'Arte "Paolo Brenzoni" che ebbe origine dall'intuizione del conte Paolo Brenzoni che, nel 1868, costituì una scuola per scalpellini. Attraverso l'opera dei suoi allievi, la Scuola d'Arte ha reso celebre nel mondo il nome ed i marmi di Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR), contribuendo nel contempo a stimolare il sorgere di quella mentalità imprendotoriale e cooperativistica che ha portato il comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella a collocarsi tra i più noti centri internazionali di produzione e lavorazione del marmo.

Nel 1986 per rispondere alle richieste di maestranze preparate alle nuove tecnologie, il Comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella dà vita al nuovo Centro di Formazione Professionale, con il sostegno della Regione Veneto, affidandosi alle competenze didattico-educative dell'Istituto Salesiano San Zeno di Verona.

Dal 2004 l'Amministrazione del Comune di Sant'Ambrogio di Valpolicella ha dotato il C.F.P. di un moderno laboratorio, sicuramente unico in Italia e in Europa, e probabilmente nel mondo, che permette un'offerta formativa completa: obbligo formativo, formazione superiore e formazione continua.

Dal 2003 il Centro di Formazione è Accreditato dalla Regione Veneto (Iscr. Elenco A0035) nei tre ambiti: obbligo formativo (OF), formazione superiore (FS), formazione continua (FC). E' inoltre in possesso della Certificazione di Qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 - Registrazione 2597 - A.

Negli ultimi anni una particolare attenzione è stata data all'organizzazione di corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo per diplomati e laureati disoccupati (ambito FS) e corsi per occupati (ambito FC).

C.F.P. CNOS/FAP MANFREDINI - ESTE (PD)

L’attività educativa e scolastica del “Manfredini” ha avuto inizio nell’antica villa “Ca’ Pesaro” il 19 novembre 1878, con alcune classi di scuola elementare e ginnasiale. Gli alunni venendo da lontano potevano usufruire dell’ospitalità del Collegio. Con il crescere delle attività educative e scolastiche, come numero e importanza, sono stati necessari successivi ampliamenti edilizi intorno alla villa Pesaro. Nel 1922 si è aggiunto anche il Noviziato salesiano per l’Ispettoria delle Tre Venezie, che è stato attivo fino al 1947. L’attività scolastica si è ampliata in breve tempo, aggiungendo alle scuole elementari e ginnasiali (riconosciuti legalmente dal 25 aprile 1929), il Liceo classico (dal 1944, riconosciuto ufficialmente nel 1950), e passato poi allo scentifico, nel 1967.

La generale stima per la serietà scolastica e l’impegno educativo sono stati premiati con la “Medaglia d’oro dei benemeriti della scuola e della cultura”, conferita al “Manfredini” dal Ministro della Pubblica Istruzione il 26 aprile 1958. Nel 1992-1993 hanno avuto avvio i primi corsi nei settori elettrico ed informatico; nel 1995 si sono aggiunti i corsi nel settore grafico.

Nel 1997, dietro forti insistenze delle Associazioni categoriali interessate, sia locali che provinciali, si è aperto anche il settore meccanico di base, cui si sono aggiunti ben presto anche i reparti di automazione C.N.C. e di saldocarpenteria leggera. Nel 2004 si è ritenuto opportuno ampliare il  Settore Elettro-Elettronico con l’introduzione delle competenze termoidrauliche.

Nel settembre del 2008, dopo numerosi incontri personali tra il Direttore del Centro e i vari rappresentanti delle aziende e delle associazioni di categoria, nonché con gli enti operanti nel territorio, è stato inaugurato il Settore della Ristorazione per dar vita ad una figura professionale in grado di gestire e promuovere attività dedicate alla valorizzazione del territorio, dell’ambiente e della tradizione enogastronomica. 

Grazie al contributo del mecenate Klaus Zumwinkel, nel 2015 si è inaugurato il rinnovato auditorium “Don Bosco” che ora rappresenta una delle più capienti sale della città di Este. Nel 2016, sempre grazie aall’intervento del Dott. Zumwinkel, è stato realizzato un nuovo laboratorio di saldocarpenteria.

L’Istituto offre:

  • Qualifica professionale triennale per i 4 Settori (Meccanico, Energie Rinnovabili, Grafico e Ristorazione)
  • Diploma professionale attraverso percorsi in sistema duale
  • Corsi di formazione continua per aziende e professionisti
  • Corsi di formazione finanziati
  • Servizi al lavoro e servizi di orientamento
  • Centro congressi.

Centro Formazione Professionale Manfredini - Este

C.F.P. CNOS/FAP DON BOSCO - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

Nato nel 1957, il Centro di Formazione Professionale Don Bosco di San Donà di Piave (VE) si caratterizza per una formazione culturale e tecnologica accompagnate da esercitazioni pratiche in moderni laboratori configurati in modo da simulare vere realtà aziendali.

Il C.F.P. Don Bosco attiva interventi di formazione iniziale, formazione superiore e di orientamento, per i quali è accreditato presso la Regione del Veneto con cod. A0033. Gestisce circa 18.000 ore di formazione a favore di giovani in obbligo formativo, disoccupati e inoccupati.

È sportello operativo per i Servizi al Lavoro della Federazione CNOS-FAP Veneto. Persegue il raggiungimento della qualità, focalizzandosi sullo sviluppo del processo e sulla crescita della persona, in quanto importante risorsa umana per l'azienda; è certificato UNI EN ISO 9001:2008 REG. N. 2593-A rilasciata da CERMET. Il C.F.P. Don Bosco ha in essere partenariati e accordi con Enti pubblici (ULSS-ASL e Comuni) e Istituzioni scolastiche di primo e secondo grado, allo scopo di far ricadere i benefici di tali sinergie nelle attività di formazione e orientamento a favore della riduzione della dispersione scolastica.

Fin dalle origini ha un forte collegamento con le aziende del territorio con le quali organizza stage e tirocini formativi. La realtà aziendale è costituita da una rete di oltre un migliaio di aziende, buona parte delle quali di titolarità di exallievi.

Il C.F.P. Don Bosco tende al continuo miglioramento sia con la formazione del proprio personale che con l'aggiornamento di laboratori e attrezzature necessarie. Ha realizzato partenariati con associazioni di categoria come Confartigianato, CNA, Confindustria e CISL, svariati accordi con aziende come FCA, Rapidoo, Magneti Marelli, Citroën, Bosch, Piaggio, Renault, Pirelli, Edge-Cam, Autodesk. Con IUSVE (Istituto Universitario Salesiano) collabora per l'innovazione metodologica allo sviluppo delle competenze. Il C.F.P. Don Bosco è stato selezionato da Italia Lavoro e partecipa alla Linea 1 della sperimentazione del Sistema Duale.

C.F.P. CNOS/FAP DON BOSCO - SCHIO (VI)

Il Centro di Formazione Professionale Salesiani Don Bosco di Schio (Vi) nasce nel 1996 su sollecitazione dei Comuni di Schio e Valdagno, che avevano attivato indagini sulle richieste formative e sull’offerta formativa del territorio. Il Centro ha visto una costante crescita in termini numerici e oggi conta circa 235 allievi, ripartiti fra i corsi triennali di Formazione Iniziale nei settori Agricoltura, Commercio e Elettrico; un corso di 4° anno col sistema duale e un corso di Qualifica Adulti. Viene curata la formazione del personale docente e amministrativo e l’aggiornamento dei laboratori professionali di settore, di quelli trasversali di Informatica, e delle attrezzature. Si espande e rafforza la partnership con alcune delle principali aziende dei settori di riferimento, ma pure con numerose piccole realtà di nicchia nei settori primario, secondario e terziario, così tipiche nel territorio dell’Alto Vicentino. Il Centro è accreditato dalla Regione Veneto ed è certificato UNI EN ISO 9001:2008 - EA37 - REG. 2600 da ACCREDIA.

L’offerta formativa del CFP Salesiani Don Bosco di Schio è così articolata:

  • Qualifica professionale triennale
  • Qualifica annuale Adulti
  • Diploma professionale attraverso percorsi in sistema duale
  • Corsi di formazione finanziati
  • Servizi di orientamento

Dispone infine, in sinergia con l’Istituto Salesiano Don Bosco nei cui ambienti opera, di una Sala cinema per 200 persone, una sala convegni/auditorium per 80 persone, una Cappella interna per 200 persone, spazi ricreativi sia coperti che all’aperto, un piccolo Bar interno, e strutture sportive - Palazzetto dello Sport, Campo da calcio, Campetto per calcio a 5 in sintetico -  consentendo l’effettuazione di varie attività collaterali a quelle tipicamente scolastico-formative.

C.F.P. CNOS/FAP TUSINI - BARDOLINO (VR)

Presso l’Istituto Salesiano Don Bosco Tusini, collocato in un splendido scenario sulla collina al di sopra la città di Bardolino prospicente il lago di Garda, si trova il Centro Professionale CNOS-FAP. Esso eroga formazione negli ambiti elettrico-termoidraulico, meccanico industriale, commerciale e di logistica merci. Il centro è accreditato dalla Regione Veneto per la formazione iniziale di minori dai 14 ai 18 anni, per l’orientamento e per i servizi al lavoro (S.A.L.), inoltre è dotato del sistema di qualità UNI EN ISO 9001.

Ad arricchire questo splendido luogo, si trovano grandi spazi all’aperto attrezzati per il gioco del calcio, pallavolo e basket, un ampio portico esterno dotato di calcetti e ping-pong e altri intrattenimenti. La struttura dispone di sale per convegni, riunioni e aule per attività didattiche e di gruppo.

Centro Formazione Professionale Tusini - Bardolino VR

C.F.P. CNOS/FAP SAN MARCO - MESTRE (VE)

Il Centro di Formazione Professionale San Marco di Mestre è presente da 26 anni nella nuova sede di Mestre dopo 30 anni di attività formativa nella splendida sede dell'Isola di San Giorgio a Venezia. Il Centro parte da un'intuizione di Don Bosco, il quale credeva in "un'intelligenza delle mani" per puntare alla formazione integrale della persona, valorizzando l'intelligenza pratica e attuando un approccio formativo incentrato sulle attitudini e sulle inclinazioni di ciascun ragazzo.

Il C.F.P. San Marco conta circa 400 studenti che svolgono attività formativa teorica e pratica nei 15 laboratori all'avanguardia delle tecnologie del mercato e attraverso la collaborazione con le migliori aziende grafiche meccaniche ed elettriche del territorio.

I tre indirizzi di formazione professionale sono: Grafico, Elettrico-Elettronico e Meccanico

L’Istituto offre:

  • Qualifica professionale triennale
  • Qualifica professionale attraverso percorsi in sistema duale
  • Corsi di formazione continua per aziende e professionisti
  • Corsi di formazione finanziati
  • Servizi al lavoro e servizi di orientamento
  • Centro congressi con 350 posti
  • Servizio convitto
  • Servizio mensa