Un progetto europeo per facilitare la mobilità degli studenti

Attraverso un software dedicato gli studenti potranno gestire in modo snello la documentazione relativa alla mobilità, interfacciandosi con il tutor.

CNOS-FAP Veneto mobilità degli studenti progetto europeo
Indice degli argomenti

Vi presentiamo il progetto “Learning-Agreement.eu”. Un progetto dell’Unione Europea con l’obiettivo di facilitare i percorsi di apprendimento in mobilità all’estero degli studenti.

L’UE ha adottato, nell’ambito del programma di modernizzazione dei sistemi d’istruzione superiore in Europa, l’obiettivo molto ambizioso di raggiungere il 20% degli studenti in mobilità entro il 2020. Mentre in alcuni Stati membri questo numero è ben lungi dall’essere raggiunto, in altri Stati membri, come ad esempio il Granducato di Lussemburgo, oltre il 95% degli studenti trascorrono una parte dei loro studi all’estero. Tuttavia, l’obiettivo di rendere la mobilità una regola piuttosto che l’eccezione, aumenta la necessità per le istituzioni di rimuovere gli ostacoli alla mobilità degli studenti.

IL PROGETTO

L’obiettivo del progetto è quello di aiutare gli studenti a preparare il loro piano di apprendimento all’interno di una piattaforma online che consentirà poi loro di mantenere i contatti con i tutor didattici, i quali potranno gestire tutta la documentazione direttamente online. Questo processo trasferisce quindi un flusso di lavoro basato su carta, che fa affidamento sulle consegne postali tempestive ai fini della firma, in un sistema on-line che permetterà agli studenti di risparmiare tempo, grazie ad un maggior grado di flessibilità ed efficienza. Il software online consentirà anche agli Istituti di istruzione superiore di ottimizzare i flussi di lavoro riguardanti la gestione dei contratti di apprendimento per rendere il processo di gestione più efficiente, e quindi liberando tempo al personale scolastico.

La piattaforma è stata sviluppata attraverso un finanziamento Erasmus+ (2015-2017) e viene ora ulteriormente migliorata con un nuovo progetto (2017-2020) attraverso il coinvolgimento dei seguenti partner: European University Foundation (coordinating institution), 8 universities (University of Luxembourg (Luxembourg), Lodz University of Technology (Poland), University of Vienna (Austria), University of Marburg (Germany), University of Alcala (Spain), University of Bergen (Norway), Erasmus University of Rotterdam (The Netherlands), Pantheon-Sorbonne University (France), e Erasmus Student Network.

Il consorzio ha un forte impegno istituzionale nell’organizzazione  della mobilità degli studenti. Inoltre, ci sono 21 partner associati (19 università e 2 reti universitarie).

Il sito istituzionale del progetto è consultabile qui.

 

Condividi questa notizia!